International Projects

  • international-projectsProgetto Europeo: DimasoLab

    Migliorare l'impatto della direttiva 2014/95/EU sulle relazioni industriali

    Contesto: La direttiva 2014/95/UE del Parlamento europeo e del Consiglio europeo sulla "Comunicazione di informazioni di carattere non finanziario, di informazioni sulla diversità da parte di talune imprese e di taluni gruppi di grandi dimensioni" prevedeva che la stessa fosse recepita nella legislazione dei paesi europei entro la fine del 2016.

    A livello europeo la direttiva si applica a circa 6.000 grandi imprese, che rappresentano una parte significativa dell'economia europea e avrà quindi un impatto evidente sulle relazioni industriali, nonché sulla partecipazione dei lavoratori nelle imprese.

    In Italia, con il Decreto legislativo N°254/2016 "Informazioni di carattere non finanziario", dal 25 gennaio 2017 è entrata in vigore la suddetta direttiva.

    Il provvedimento introduce, per imprese e gruppi di grandi dimensioni, l'obbligo di presentare una dichiarazione non finanziaria che riguarda le informazioni ambientali e sociali riguardanti il personale, il rispetto dei diritti umani, la lotta contro la corruzione.

    IAL Toscana, insieme a CISL Toscana e CGIL Nazionale intendono analizzare l'impatto previsto dalle normative comunitarie e nazionali, per
    redigere una guida utile alle organizzazioni di rappresentanza dei lavoratori.

     Obiettivi del progetto:

  • · raccogliere informazioni utili sull'efficacia della rendicontazione sociale

    · analizzare la correlazione tra rendicontazione sociale e qualità delle relazioni industriali a livello aziendale

    · sottolineare il ruolo potenziale della rendicontazione sociale nella contrattazione collettiva e aziendale.

    Il progetto é finanziato dalla Commissione Europea.

    Per tutte le altre informazione guarda la locandina

    È on line il nono numero dei Working Papers della Fondazione Ezio Tarantelli – Centro studi, ricerca e formazione.
    Il nuovo numero è dedicato al tema di attualità della "Rendicontazione non finanziaria". Il quaderno affronta l'argomento anche a seguito delle recenti innovazioni normative nazionali ed europee. In particolare, segnaliamo il contributo di IAL Toscana sul tema: "La situazione italiana nel contesto europeo.
    Evidenze empiriche sulla rendicontazione non finanziaria (Nfi) dal progetto europeo DimasoLab".

    Scaricare qui il nono numero dei Working Papers.

 

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Progetto Europeo: Cenofia

Curriculum per la formazione degli analisti dei rendiconti non finanziari

In seguito al recepimento della Direttiva 2014/95/Ue, avvenuto con il Decreto legislativo 254/2016, disporremo anche in Italia di una notevole mole di dati e informazioni non finanziarie relative alle imprese soggette all'obbligo.

La sfida di raccogliere ed analizzare dati provenienti da questi rendiconti non finanziari è particolarmente complessa poiché oggi non esiste alcuna formazione specifica per analisti specialisti di questo tipo di rendiconto.

Dalla necessita di sviluppare competenze professionali specifiche per l'analisi e l'interpretazione dei dati provenienti dai rendiconti non finanziari, nasce il progetto Cenofia (Curriculum for further education of european nonfinancial-information analysts), finanziato nell'ambito del programma Erasmus plus dell'Unione europea.

Il partenariato del progetto, sostenuto dall'Etui (Istituto sindacale europeo), e composto da Arbeit und Leben Dgb/Vhs Nordrhein-Westfalen e.V (capofila del progetto), Ial Toscana e

Cisl Toscana, Istas (Spagna), Lpsk (Lituania), Lbas (Lettonia), Mgyosz (Ungheria).

È on line il nono numero dei Working Papers della Fondazione Ezio Tarantelli – Centro studi, ricerca e formazione. Il nuovo numero è dedicato al tema di attualità della "Rendicontazione non finanziaria". Il quaderno affronta l'argomento anche a seguito delle recenti innovazioni normative nazionali ed europee. In particolare, segnaliamo il contributo di IAL Toscana sul tema: "Costruire percorsi formativi per rafforzare il ruolo del sindacato nei processi di rendicontazione non finanziaria: il progetto Cenofia".

Scaricare qui il nono numero dei Working Papers.

 

 

  

 

  • 2012- 2013 (Funding: Leonardo Programme) Stay at school project.
  • 2011-2012 (Funding: Progress Programme) trade unions' green delegates for Europe 2020
  • 2005 (Funding: Equal Community Programme): STRIDE (Integrated Learning Practice in the shoemaker sector)
  • 2005 (Funding: Equal Community Programme): R.A.I.L.
  • 2005 (Funding: Leonardo Programme): Mentoring: trAining maTerials and Resources – MAITRE (www.amitie.it/maitre)
  • 2004 (Funding: Leonardo Programme): METOIM (Mesure To Improve: European Labour Union associations and firms can better improve through self-evaluation)
  • 2004 (Funding Equal Community Programme): NET-MET (Network per l'inserimento delle fasce deboli nell'area metropolitana fiorentina / Network to insert weak groups of people in the Florentine metropolitan area)
  • 2004 (Funding: Equal Community Programme): INC.I.SO (www.inciso.org)
  • 2003 (Fuding: Equal Community Programme): TASKFORM (Azioni integrate a sostegno delle professioni fragili / Integrated Action for Sustain Weak Professions)
  • 2003 (Funding: Accounting SI2.366088): LOde.Res - Local Development & Corporate Social Responsibility
  • 2002 (Funding: Equal Community Programme): PROSIT (Pro Servizi di integrazione sociale / For Social Integration Services)
  • 2001 (Funding: Accounting SI2.329336): PROGETTO CAMEO (Comparison and Analysis of Mentoring in Europe)

Download:

 

 

International Partners